Scontrino Fiscale Manuale

Lo scontrino fiscale manuale (a penna) o prestampato (a tagli fissi) è previsto solo per i venditori ambulanti con i seguenti requisiti:

 

 

  • L'attività è svolta in forma itinerante.

Pertanto possono emettere scontrino fiscale manuale, se non dotati di registratore di cassa fiscale, coloro che esercitano la loro attività commerciale sul suolo pubblico, come gli esercenti che vendono la merce nelle bancarelle dei vari mercati rionali o stagionali o degli esercenti che hanno attività non dotate di sede di vendita stabile, come ad esempio i vari chioschi mobili per la vendita d alimenti) 

 

 

 

  • I prodotti commercializzati appartengono a non più di tre tabelle merceologiche.

 

  • Le operazioni non sono più di 4mila (articolo 8 del Dm 21 dicembre 1992).

Lo scontrino fiscale manuale  dovrà avere numerazione univoca e progressiva e risulta essere obbligatorio nel caso in cui le vendite registrate nell’anno solare precedente risultino essere inferiori al numero di 4000. Oltre le 4000 vendite l’anno, scatta invece in automatico l’obbligo di emettere regolare ricevuta fiscale)

 

Il valore di uno scontrino fiscale manuale deve essere inserito a fine giornata nel registro dei corrispettivi, con le stesse regole che disciplinano la registrazione di uno scontrino fiscale emesso con registratore automatico elettronico.

Oltre alla numerazione progressiva, lo scontrino fiscale manuale dovrà riportare la denominazione della azienda, inclusa la ragione sociale od il nome del titolare della azienda stessa. Dovrà ovviamente riportare il numero di Partita Iva, il valore scambiato, la data e l’ora di emissione dello scontrino fiscale manuale stesso.

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più vedere la nostra politica sulla privacy.

  Cliccando su ok accetti l utilizzo dei cookie da parte nostra.
EU Cookie Directive Module Information