REGISTRATORE DI CASSA TELEMATICO

in News
Visite: 282

 

Dal 1° luglio 2019, i soggetti con un volume d’affari superiore a 400 mila euro e, dal 1° gennaio 2020, tutte le altre attività commerciali, dovranno trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri, utilizzando registratore di cassa telematico (d.lgs. n. 127 del 2015)

 

 

Risultati immagini per trasmissione telematica corrispettivi

 

 

Il registratore telematico può essere di due soluzioni:

  1. Nativo, quando viene prodotto già telematico
  2. Modificabile, quando è possibile trasformare il misuratore fiscale (MF) a registratore telematico (RT)

 

Negli anni 2019 e 2020 per l’acquisto o l’adattamento degli attuali registratori di cassa, è concesso un contributo complessivamente pari al 50 per cento della spesa sostenuta, per un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di euro 50 in caso di adattamento, per ogni strumento.

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più vedere la nostra politica sulla privacy.

  Cliccando su ok accetti l utilizzo dei cookie da parte nostra.
EU Cookie Directive Module Information