Registratori di cassa: messa in servizio telematica

in News
Visite: 4656

Dal 2014 non dovrà più essere inviata all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione cartacea in caso di attivazione, variazione e disinstallazione dei registratori di cassa; Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 150227 del 17.12.2013

Con il Provvedimento n. 150227 del 17 dicembre 2013, l’Agenzia delle Entrate ha disposto l’eliminazione dell’obbligo di inviare, con raccomandata a/r alla direzione provinciale delle Entrate competente, la dichiarazione di messa in servizio dei registratori di cassa. Le informazioni, riportate anche nel libretto fiscale dell'apparecchio, sono, infatti, già comunicate all'Agenzia in via telematica dal soggetto che esegue la verifica periodica all'atto dell'installazione o disinstallazione.

 

Per semplificare gli adempimenti a carico degli utenti interessati e per ridurre gli oneri amministrativi derivanti, la comunicazione in oggetto è soppressa con decorrenza 1° gennaio 2014.

Con l’entrata in vigore del nuovo Provvedimento, si stabilisce inoltre che la prima verifica periodica del registratore di cassa deve essere fatta al momento della messa in servizio, direttamente dal fabbricante che provvederà anche alla comunicazione telematica dei dati.